Il racconto di Maria Grazia: "mio padre era sanissimo"

Il racconto di Maria Grazia: “mio padre era sanissimo”

“In questa foto l’anno scorso festeggiavo i miei 30anni… con il mio papà sempre al mio fianco”. Il racconto di Maria Grazia inizia così.

Un particolare momento quello di Maria Grazia che lo racconta a Noi Denunceremo. “Non avrei mai e poi mai immaginato di perderlo così giovane. Avremmo dovuto vivere ancora tanti momenti e tante emozioni insieme. Mi è stato strappato così, senza rendermene conto“.

Il racconto di Maria Grazia va avanti: “Era in ottima salute, sportivo, ben curato. Dopo che lo hanno intubato per 20 lunghi giorni di agonia e complicazioni se ne è andato. Non immagino nemmeno in che condizioni potesse essere. Ho pianto abbracciata alla sua bara, non potevo stargli più vicina di così. Il mio cuore è dilaniato: se solo avesse avuto le cure di oggi. Ma a marzo era ancora tutto cosi sbagliato e io soffro da morire la sua assenza. Voglio giustizia. Ti hanno portato via da me. Ti voglio un bene dell’anima, per sempre papà”.

Tante le storie legate al covid e che i familiari delle vittime hanno deciso di raccontare. “Mio marito aveva 41 anni, sano, bello e forte”. Ma è morto di covid” ha raccontato Stefania in un altro articolo che abbiamo pubblicato. Tante, troppe vittime a cui qualcuno deve dare risposta. E lo Stato assicurare giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *